Archive for the 'On gay stuff' Category

Non luoghi

luglio 13, 2008

Passeggio con i due amici per il Pigneto dove loro abitano. Si fermano in tre nel giro di 20 minuti: un ragazzo toscano su una bici noleggiata (scritta sul telaio), due con macchina fotografica, l’orsetto solitario. Mi chiedono: “Dov’è via del Pigneto?”. Mi tocca spiegargli che  non c’è un oasi, che è un’atmosfera più che un luogo. Siamo così desiderosi di essere liberi, che inseguiamo anche i miraggi creati dalle cattive notizie.

Annunci

Siamo carne incoerente

giugno 18, 2008

– A. Biglietto, prego… uh ciao, come stai? Mi riconosci, sì?

– B. Certo che ti riconosco. Mi ricordo bene di tutti, anche degli amori passeggeri

– A. Come stai?

– B. Molto bene, davvero. Era tempo che non stavo così

– A .Senti, ma lo sai che ci siamo visti e tu non mi hai riconosciuto?

– B. Ah sì, e quando?

– A. Al Pride?

– B. Non mi ricordo

– A. Ma sì, io stavo sul carro Indecororsi, e ballavo, e ti facevo dei gesti cone le mani, ma tuu ti vergognavi di salutarmi, che poi tutti i giornalisti stronzi hanno scritto “indecorosi”, ma sul carro c’era scritto indecororsi…

– B. Non mi vergognavo… va be’ insomma, che fai?

– A. Lavoro, vivo, la mia relazione di 9 anni è finita. Quest’estate vado – era tanto che non lo facevo – a rifare uno dei miei ritiri spirituali dai francescani nell’alto Lazio.

– B. Capisco. Ti dispiace? dovrei scendere…

Canzonette

febbraio 11, 2008

Dopo la Tatangelo, un altro amore same sex nelle canzoni di San Remo. Temo quest’alluvione, permetterà a molti di dire: “Ma figuriamoci, ho anch’io un omosessuale per amico”. Ma poi ci ripenso e mi dico che va bene, anche negli anni ’60 quello che l’establishment italiano rifiutava passò in parte da quelle note. Del resto non siamo forse allo stesso livello di rimozione ed eliminazione dal discorso pubblico di quegli anni?

Per parte mia, l’unica esperienza con San Remo è che il giornalista musicale che mi frequentava in quel periodo mi tenne chiuso in camera tutto il tempo. “Sai, nell’ambiente non sanno di me” (e mica io vado in giro sui tacchi a spillo: il punto è che io ero il suo “clandestino” e lui aveva paura che qualcuno dicesse di me al suo compagno che era rimasto a Milano). Mai come quell’anno vidi il miglior festival in tv, era l’edizione dell'”uomo più bastardo che amerò”.

Intervista di un giovane omosessuale medio

dicembre 23, 2007

Me l’ha rigirato in mail. Son le sue risposte a una sorta di intervista. Lui è l’inventore del nick Trimanda. E’ molto giovane, compared to me, s’intende. Ovviamente si esprime nel romanesco standard della sua generazione. Non è, non è stato, il mio partner. Avrei detto amico, se possono essere amiche persone che hanno 30 anni di differenza d’età

> > 01 – Che ora è: – so ‘e cinque
> > 02 – Nome: XXXX > > > 04 – Segno zodiacale: leone
> > 05 – Tatuaggi: cor cazzo
> > 06 – Piercing: none
> > 07 – Sei innamorato/a? – poco
> > 08 – Ti piaci interiormente? – avoja
> > 09 – Hai già amato al punto di piangere per qualcuno? – beh,
quando te fanno piagne non è tutto sto grande amore..
> > 10 – Hai mai fatto un incidente con la macchina? – hem..
> > 11 – Hai mai avuto una frattura? – si
> > 12 – Pepsi o coca-cola? – rum e pera 🙂
> > 13 – Ti fidi dei tuoi amici? – uuuh, come no..
> > 14 – Colore preferito per l’intimo? – tonalità del verde
> > 15 – Misura di scarpe: boh. 8/9
> > 16 – Numero preferito: quello dello striper dotato
> > 17 – Tipo di musica preferita? – jazz.
> > 18 – doccia o bagno? – bagno con doccia (shhh, ma non lo dite a
quegli sfasciacazzo di legambiente..)
> > 19 – Cosa odi? – le vecchiacce sull’autobus.
> > 20 – Come ti vedi nel futuro? – con più ipod.
> > 21 – Da chi hai ricevuto questa mail? – da una grassona
> > 22 – Quale dei tuoi amici vive più lontano? – jeff.
> > 23 – Chi sarà il + rapido a rispondere secondo te? – seeee, je
pesa troppo er culo a tutti
> > 24 – Il più lento? – frà.
> > 25 – Cosa cambieresti nella tua vita? – vorrei avere più soldi.
> > 26 – Sei felice? cosa vuol dire essere felice? – ma siamo a miss
italia?!
> > 27 – Motto preferito? – un rutto.
> > 28 – Libro preferito? – Non te lo dico.
> > 29 – Di cosa hai paura? – di perdere i denti
> > 30 – Cosa pensi quando ti svegli? – uh, dove sono i miei
maschietti? (e portatemi un martiniii)
> > 31 – Film preferito? – troppi. l’ultimo bello che ho visto è
stato sleuth. (con jude law)
> > 32 – Se potessi essere qualcun altro chi saresti? – antonella
clerici
> > 33 – Cosa c’è appeso al muro della tua camera? – delle foto
nelle cornici ikea (quelle colorate)
> > 34 – Cosa c’è sotto il tuo letto? – il caricatore del cellulare
> > 35 – Posto dove ti piacerebbe andare? – in una beauty farm dove
ti fanno i massaggi ayurvedici e si mangia solo sushi. boh, diciamo
per un paio di mesetti.
> > 36 – Pensi che qualcuno risponderà a questa mail? – beh, però
magari se nun lo fa je pija na sincope..
> > 37 – E chi sei sicuro risponderà? – io è la prima volta che
rispondo.
> > 38 – Di chi vorresti leggere la risposta? – boh, è intrippante
però.
> > 39 – Profumo preferito? – troppi. ora uso diesel, fuel of life
che poi (in realtà) è di chanel.
> > 40 – Sport preferito? – corsa mattutina per non arrivare troppo
in ritardo.
> > 41 – Timido o estroverso? – estro estro. estro parecchio. ma
pure strò. so éstro e strò. :

> > 42 – Soprannomi? – [Trimanda ne ha eliminati alcuni] ..

> > 43 – Mare o montagna? – galapagos.

> > 44 – Hai paura della morte? – io? (sgrat!)

> > 45 – A che ora vai a letto di solito? – tardi.

> > 46 – Cosa vuoi dire alla gente che leggerà questa mail? – ma nun

c’avevi popo un cazzo da fa?!

Ragazzi di vita, ancora

novembre 13, 2007

Aggiornato alle 20,30

Inchiesta di Attilio Bolzoni, anche in video, sul battuage sulla prostituzione maschile a Roma. Non sconvolgenti novità, se non che anche lì aumentano i romeni e i pericoli. Ma soprattutto è il tono “turistico” che urta.

Qui

E qui invece il documentario video e il dibattito successivo, nel quale, tra un prete che chiedeva manette per i clienti e associazioni che volevano farci credere che quelli sono tutti minorenni, un bravo Aurelio Mancuso è riuscito a dire le cose che contava dire.

Scontrino non fiscale

ottobre 21, 2007

“Due caffè macchiati per i ricchioni”, ovvero storia di lapsus e “comune” insulto. Bella storia da leggere

Via Ivan

Dopo è peggio

ottobre 10, 2007

E quando hai 81 anni….

Vecchi in difficoltà costretti ad avere a che fare col pregiudizio, e a negare la propria identità quando tutto sta per finire. La comunità ora si organizza, ma organizzare significa riscoprire il ghetto. E come forma di autodifesa aumentano le unioni civili,. Una bella inchiesta del New York Times sulle difficoltà dei gay anziani

Almeno la comunità gay laggiù comincia a fare i conti con ciò che c’è oltre il mito giovanilista. Qui, pare che di vf ci sia solo io

Infinity

settembre 8, 2007

 Dice, “cosa potrebbe davvero mandarti giù di testa”?

Questo.

Spend a day on the beaches and a night on the town in the jet-set destination of Punta del Este. Discover hidden urban treasures in Montevideo. And finally, let the magic of sophisticated (and very gay-friendly) Buenos Aires overwhelm your senses.”

Figure materne

agosto 27, 2007

CP ha passato anche questa estate da solo in città. Niente badante, o ritenuta insufficiente, da anni è il solo accudimento della sua mamma novantenne. E io mi chiedo qual è la domanda di un figlio
ormai adulto e ultracinquantenne, che segue sua madre passo passo verso la morte. Il desiderio di fermarla, la morte, a qualsiasi costo, quella della madre e la propria, certo. Ma anche il desiderio di essere, più che un figlio maschio, una sorella, una figlia minore o forse la madre stessa. Una madre migliore di quella reale. Scucchiaiarsi l’ideale dal reale, risalendo lungo il fiume della vita fino a un utero di 90 anni. A costo delle vita. Che da sempre poi è l’unica posta in palio.

Veronesi

agosto 20, 2007

Se Veronesi ha ragione, sono uno che ci aveva preso alla grande e che ha smarrito la via negli ultimi anni. E io che pensavo di averci preso solo in questi.