Dove Gad eravamo rimasti?

aprile 23, 2008

E va bene, non lo chiudo, il blog. Ma ci sono cose che ti cambiano dentro: la vicenda elettorale e il dibattito di oggi, in cui sembra passata un’era politica da quando qui si parlava di DiCo e omofobia, e sono solo pochi mesi. E poi c’era questo desiderio di chiuderlo perché anonimo, che è ancora e sempre un modo per essere velati.

Come faremo (mi riferisco al pezzo di Gad Lerner che ho linkato) io, che alla fine ho votato Pd e Gad Lerner (per non parlare della Binetti) a intenderci? Forse per viltà, avevo pensato di ritirarmi in una stanza interiore e segreta, dalla quale peraltro è una vita che tento di uscire.

Ecco io lo vorrei chiedere a Ivan, che è sempre così caro con me e che una visibilità politica ce l’ha, lui come la vive questa fase. Perché qui il punto non è voler fare i laicisti: è come fare i laici avendo votato Pd. O meglio come si fa ad uscire da quello straniamento che dà la sensazione di aver votato gente che proprio ti disprezza. O forse, detto in parole più povere: al di la’ dei nove radicali, io elettore del Pd e vecchio frocio come posso interloquire con i cattolici del Pd senza essere ridotto al silenzio. O in parole super povere: io come faccio ad esistere in questo paese?

Me lo chiedo. E mi chiedo pure perché parlo solo di politica, quando poi, è noto, ai lettori di questo blog piace più quando faccio l’intimista. Al punto che nella decisione di chiudere c’era pure l’idea di tirar fuori da tutte le cosette di questo spazio una cosona scritta. Ma io non quaglio mai.

Annunci

4 Risposte to “Dove Gad eravamo rimasti?”

  1. Oscaruzzo Says:

    Potresti parlare di politica in modo intimista…

    Quanto all’anonimita` del blog, puoi sempre disanonimizzarlo, se vuoi 🙂

  2. antigone Says:

    è tempo di quagliare, trimanda …

  3. domenico Says:

    Potremmo proporre le ronde del piacere.Giovanotti e signorine che di notte distribuiscono preservativi.Potremmo denunciare l’Italia alla corte dei diritti europei.Il 25 aprile potremmo fucilare la Binetti a piazzale Loreto.Potremmo gridare Pasolini eroe.Potremmo baciare Fini che si è autoliquidato.La mezzanotte è già passata.Coraggio amici frocetti anche io ho votato PD e non me ne pento.La prossima volta vinceremo.Stasera sul lungomare di Reggio farò scintille il vento di scirocco mi scompiglierà i capelli mi alzerà la gonna e tutti potranno vedere l’ambiguità bellissima del mio sesso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: