Per un archivio di immagini sull’omofobia

gennaio 8, 2008

Da GayNews, taglio e incollo.

Cari amici,

l’associazione Gaynet, ha deciso di raccogliere materiale fotografico che testimoni la diffusione di omofobia in Italia.

La vena di negazionismo che ci ripete il ritornello “ormai i gay in Italia sono accettati” ci sembra particolarmente pericolosa in un momento nel quale le Camere si troveranno a discutere proprio di una legge contro l’omofobia.

Facciamo appello ai lettori per inviarci (all’indirizzo segreteria.grillini@gmail.com) materiale fotografico, scritte, cartelli e testimonianze relative all’omofobia.

Abbiamo incominciato a raccogliere il materiale di cui disponevamo sul sito:

http://commons.wikimedia.org/wiki/Homophobia.

Invitiamo i nostri lettori a fare lo stesso.

Grazie per la collaborazione.

La redazione

Annunci

2 Risposte to “Per un archivio di immagini sull’omofobia”

  1. Davide Says:

    Qualcosa si muove

    Un comunicato dell’Ordine Nazionale degli Psicologi chiarisce come nessun professionista che rispetti il codice deontologico possa mai interferire né ‘correggere’ l’orientamento sessuale di qualcuno.

    Dopo le polemiche nate dal reportage del giornalista di Liberazione Davide varì (che, fingendosi gay, s’è sottoposto a una ‘terapia rparativa’), l’Ordine degli Psicologi italiani ha pubblicato sul suo sito un comunicato in cui chiarisce quale deve essere il comportamento di un professionista rispetto a questo tipo di trattamenti.

    “Lo psicologo non deroga mai ai principi del Codice Deontologico – si legge nel comunicato -: nessuna ragione né di natura culturale né di natura religiosa, di classe o economica può spingere uno psicologo a comportamenti o ad interventi professionali non conformi a tali principi”. L’ordine, poi, cita un passo specifico del codice deontologico: “Lo psicologo è consapevole della responsabilità sociale derivante dal fatto che, nell’esercizio professionale, può intervenire significativamente nella vita degli altri….” e quindi “nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro che si avvalgono delle sue prestazioni; ne rispetta opinioni e credenze, astenendosi dall’imporre il suo sistema di valori; non opera discriminazioni in base a religione, etnia, nazionalità, estrazione sociale, stato socio/economico, sesso di appartenenza, orientamento sessuale, disabilità. E’ evidente quindi che lo psicologo non può prestarsi ad alcuna ‘terapia riparativa’ dell’orientamento sessuale di una persona”.

    “Ringraziamo il presidente nazionale dell’ordine degli psicologi Giuseppe Luigi Palma per la sua presa di posizione che ci attendiamo venga finalmente rispettata da tutti gli psicologi italiani”. E’ il commento di Aurelio Mancuso, presidente nazionale di Arcigay che contoinua: “Attendiamo ora che a questo intervento segua una analoga presa di posizione da parte dell’ordine dei medici, cui fanno riferimento gli psichiatri, nelle cui fila fanno parte molti dei fanatici integralisti cattolici che continuano sui mass media italiani a sostenere l’assurda tesi della guarigione dall’omosessualità”


  2. Praticamente si sta arrivando alle liste di proscrizione, o peggio ancora alla psicopolizia. Se non ci si adegua alla Legge Eterofobica, genuflettendosi e obbedendo in silenzio, senza possibilità d’avere opinioni pubbliche a quelle imposte, fioccheranno condanne penali con lunghe pene detentive in carceri, per essere convertiti a suon di attenzioni particolari al “Nuovo Dogma Gay” per un mondo migliore (secondo loro). Tutti gli altri, la maggioranza, costretta al silenzio dovrà pagare e subire. Alla faccia della democrazia. Questo è un inizio pericoloso che porterà alla “Dittatura Allegra” .


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: