Vladimir, no

novembre 10, 2007

Leggi l’errata corrige

Paolo Colonna se la prende col paradosso per cui l’onorevole Luxuria compie azioni “radicali” (in senso pannelliano) di provocazione di dialogo e poi vota con la sinistra “radicale” (pardon, comunista) contro un emendamento alla finanziaria che avrebbe fatto pagare l’ICI alle imprese commerciali della chiesa, tipo gli alberghi a 4 stelle. E si dice che non va. In effetti no, non va.

(Ma perché ha un senso che Vladimir si definisca da Crozza “orgogliosa di essere comunista” quando in *tutti* i regimi comunisti lei sarebbe già finita in galera o in campo di lavoro?)

Con la simpatia di sempre, ma non ci siamo.

Annunci

5 Risposte to “Vladimir, no”

  1. pierone Says:

    Ma non solo nei regimi comunisti: anche nel pci del dopoguerra non si scherzava. Comunque non ho mai capito la necessità, per alcuni, di sentirsi legittimati dalla chiesa ad ogni costo (vedi anche la polemica innescata da Luxuria stessa sul fatto che non la facessero testimoniare alle nozze di non so chi) (vedi anche niki vendola).
    OT: potresti rendere completo il feed nel reader? magari per qualcuno è difficoltoso aprire una pagina di explorer al lavoro con su il titoletto “vecchifroci” 🙂

  2. trimanda Says:

    Fatta la modifica del feed che ora rilascia l’intero testo di un post.
    Ma l’obiezione che fai sul nome non proponibile sul lavoro mi fa pensare ad una domanda: dovrei cambiare il nome di questo blog?
    Non mi andrebbe ma se crea questi problemi…

  3. leny Says:

    No, non ci siamo proprio…Salvo il fatto che sì, forse dal suo punto di vista ci siamo, visto che si dimostra proprio una comunista nostrana all’italiana, e in piena continuità con la loro “tradizione”. Un’ora all’oratorio e un’ora in sezione:
    bene così. Il tutto detto sempre con simpatia, sia chiaro.

  4. Marco Says:

    Scusate di quale simpatia andate cianciando? Gia’ l’anno scorso Guadagno aveva votato a favore dell’esenzione ICI. Io ho contribuito a eleggerla: mai piu’. Ne’ lei ne’ chiunque altro abbia votato questa legge per la seconda volta (quindi tutti). E mi viene il sospetto che ci sia un secondo fine, tipo non far pagare l’ICI ai vari circoli Mario Mieli. A qualcuno e’ mai venuto in mente? Per non farlo pagare ai Mario Mieli della situazione, non lo si fa pagare alla chiesa cattolica. Vadano a cagare! (noblesse oblige)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: