Non vengo, sono all’antica

settembre 29, 2007

Abitiamo in una palazzina, in realtà è casa sua. Ma è una palazzina con un karma gay, perché su 4 famiglie ci siamo io e lui, e G. e S, al piano di sotto, che stanno insieme da tanti anni, ed hanno un gattone liscio che chiameremo Grattachecca, come quello dei Simpson. Stamattina li incontriamo in cortile, ognuno diretto alla sua auto.

Loro: uh ciao, come va? Dove andate?

– Noi: a fare la spesa, in casa non c’è assolutamente più nulla (ho detto “un cazzo” ma quelli si sono guardati negli occhi).

– Loro: noi alla mostra felina, ci portiamo anche Grattachecca.

– Il mio “lui”: ci andiamo anche noi? Dev’essere carino…

– Io: Ho l’allergia ai peli di gatto, i gatti mi stanno sul cazzo e considero “troppo frocio” per me andare ad una mostra felina

Forse ha ragione quello che, qui sotto la trovate, in una lettera anonima diceva che io mi vivo male la frociaggine. O forse sono solo così, un po’ all’antica, dico “froci” e detesto i gatti. E credo che non ci sia niente di male a fare cose virili, come amare i cani e guardare la partita in divano, ed essere froci.

Qualcosa in contrario?

Annunci

8 Risposte to “Non vengo, sono all’antica”

  1. sacherfire Says:

    ho avuto fino allo scorso anno l’abbonamento in curva allo stadio, figurati 🙂
    vivo la contraddizione che i gatti mi piacciono molto eppure ne sono totalmente allergico

  2. pierone Says:

    ah guarda, a me stanno sul cazzo anche i cani. (si, poi mi sta sul cazzo anche il calcio. no, giuro che non odio il mondo)

  3. l'amica laica (ex di una volta) Says:

    no, niente in contrario. Spezzerei solo una lancia pro-gatti (ma non pro-mostre di gatti): solo gatti qualsiasi, se possibile liberi, che vengono da te a mangiare e a scambiare un po’ di tenerezze, e poi vanno.

    Allergie permettendo, ovviamente. Ma se tu non fossi allergico, ti consiglierei di aprirti anche a un bel gattone che si guarda pure lui la partita, sul tuo divano (che diventa subito un po’ pure suo)

    Che poi questa storia che o uno ama i gatti o ama i cani è una cazzata. Io li amo tutti e due. Diversamente, perchè sono esseri assai diversi. E non credo che la frociaggine ci entri per nulla…


  4. Anche io penso che sia questione di inclinazioni (per i gatti, per i cani, per i “gusti virili” – o quel che tradizionalmente si considera virile) che a priori non hanno assolutamente nulla a che vedere con il proprio orientamento sessuale. O le proprie allergie.

  5. Principino Says:

    Ti fai “infinocchiare” da quello che ritieni sia un comportamento ortodosso per i gay e che a te semplicemente non piace. Bastava rispondere con un semplice “no, grazie, non mi piacciono le mostre di animali”, magari sbattendo le ciglia e soffiando sulle unghie : )

  6. crushmax Says:

    Direi di no. Non mi piace il calcio ma adoro i cani e adoro essere me stesso. Un ragazzo. Che importa se sono frocio? Mica devo pettinare necessariamente le bambole! 😉

  7. Anellidifumo Says:

    Vabbè vengo io e vi metto tutti d’accordo.

    Io sono un tipaccio molto virile. A vedermi in foto, la gente pensa sempre che sia etero, duro e pure un bel po’ porco. Solo due di queste cose sono vere.

    Mi piacciono moltissimo i cani, e mi piacciono i gatti, ma meno dei cani. Mi piacciono le donne maschili come anche gli uomini molto maschili. Ma ogni tanto sono attirato da uomini molto effeminati. Che ci vuoi fare, saranno gli opposti estremismi.

    Mi piace giocare a rugby, ma sono troppo leggero. Mi piace giocare a calcio e calcetto. Tifo per la Lazio, cercando di non pensare che è anche la squadra di molti fascistelli, di Di Canio e di Previti. Schifo chi veste D&G. Non vado ai corsi di cucito, alle mostre feline, non sono architetto e nemmeno disegnatore d’interni. A dirla tutta, sono proprio un cesso a disegnare. Eppure, scrivo. Scrivo benino, pare. E leggo. Leggo tanto. Mi piace la Storia e le storie. Penso che il momento migliore per l’Italia sia stato durante la cattività avignonese. E non dispero che ce ne sia una seconda, in futuro. Magari un bel po’ più lunga.

  8. lucabologna Says:

    nessun problema.
    proprio come andare ad una mostra di gatti.
    sì forse te la vivi proprio male la storia degli stereotipi che spaventano e bla bla bla
    (quanto ti senti maschio a dire “cazzo”, eh?)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: