Kiss bis

agosto 2, 2007

Arrivi all’ultimo giorno di lavoro prima delle vacanze come quei maratoneti un po’ spompati che si buttano a terra dopo il traguardo e respirano pesante. Chissà se la politica conosce la stanchezza: se lo fa, era lei a stringere lo stomaco quando sono passato davanti al colosseo, dove c’erano le parabole della tv pronte, le auto dei vigili agli incroci, per la seconda manifestazione di kiss, stasera con gli urli e le grevità assicurate di Cecchi Paone.

Un senso di stanchezza per un modo vecchio di segnare la propria presenza. Un modo territoriale. Non a caso, a difesa della neo-inaugurata gay street. O è proprio questo che stiamo facendo, un po’ di pubblicità? Con gli omosessuali di professione non si sa mai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: