Il partito di Mancuso???

giugno 20, 2007

Su gaynews si legge l’intervista data ieri a Liberazione da Aurelio Mancuso. Titolo : Noi gay forti come un partito. Basta mediazioni con i politici.
Mancuso fa capire che il successo del Pride ha aperto la riflessione sul che fare dopo, e nelle sue risposte non esclude la possibilità che il movimento si ponga come forza politica autonoma.
È una pessima idea. Essere una lobby, parola pulita e di grande tradizione democratica, capace di mettere in piazza tanta gente è prospettiva molto piu’ efficace in politica.
Si tratta solo di pensare a se stessi in prospettiva più polimorfa e meno istituzionale.
Di tutto abbiamo bisogno tranne che di un paese dove per i gay non ci sono diritti ma il finanziamento pubblico al loro partito.

Annunci

9 Risposte to “Il partito di Mancuso???”

  1. tato Says:

    verrebbe quasi il sospetto che Mancuso stia pensando a come sfruttare personalmente l’occasione e come diceva la mia nonna, precedendo di un bel po’ il Divo Giulio, a pensar male si fa peccato ma ci si prende…..

  2. FireMan Says:

    ricordiamoci che mancuso, poco prinma del congresso che lo ha reso presidente, ha fatto la sparata di restituire la tessera dei DS… forse ora cerca il modo piu semplice per procurarsene una nuova…

    FireMan

    PS: ti è giunta voce di http://www.gaytoday.it? fatti un giro e se ti va aggregati….

  3. Max Says:

    d’accordissimo sulla tua ultima esclamazione…trovo però che molti più rappresentanti dichiaratamente omosessuali non sarebbero male in parlamento…l’ignoranza si combatte soprattutto con un confronto diretto e aperto…

  4. unaperfettastronza Says:

    è pessima sì, e ghettizzante.
    ma sicuro che sia gay?

    saluti


  5. scusate ma un partito politico non può nascere intorno ad una sola idea: i diritti per gli omosessuali. E tutto il mondo intorno? Mancuso ha la ricetta giusta anche per il debito pubblico, l’immigrazione, le pensioni, lo scalone, gli studi di settore, questioni internazionali? Oppure pensano che una volta approvati i dico tutti gli altri problemi d’Italia magicamente si risolveranno? Sarei curioso di leggere qualche idea programmatica di questo partito. Hai perfettamente ragione quando dici che siamo (e dobbiamo restarlo, magari più seriamente) una lobby e non un partito.

  6. leny Says:

    non ripristiniamo i compartimenti per “signore”; non sono per niente d’accordo con questa idea. E poi questi personaggi hanno già fatto parecchi errori: ogni tanto stracciano una tessera e fondano un nuovo partito, che nelle loro speranze sarà finanziato da denaro pubblico. Credo che sia un errore

  7. trimanda Says:

    Il link all’intervista non funziona più: non c’entro niente, evidentemente a Gaynews hanno l’abitudine di spostare le pagine, di conseguenza cambiandogli di indirizzo.
    Sorry

  8. steve Says:

    Mancuso vive in un mondo di contraddizioni cattolico ma portavoce di organizzazione laica, lascia la tessera DS ma non molla la poltrona in Arcigay…. E ha pure idee balzane: l’ultima al gay pride propone lo sciopero fiscale (col risultato che tutti diranno: non pagate le tasse e allora quali diritti reclamate!).
    Alle regionali portò a casa la bellezza, come segretario nazionale Arcigay, di poco meno di 700 voti in Lombardia. Le idee strategiche per le coppie omo passano dai Pacs, ai Dico, propose anche di trovare un accomodamento con la Binetti (per non raccogliere nulla) e finire, finalmente, al matrimonio. Come segretario Arcigay promise pubblicazione dei bilanci ma non se ne fece nulla. La scarsa visibilità della normalità di noi gay la dobbiamo anche ai priveé dell’Arci, con tessere a pagamento di cui non si rende trasparente la destinazione dei relativi fondi. Più che un servizio ai gay, con qs cosa ridicola del partito dei gay, mi pare si voglia trovare un qualche mezzo per pubblicizzare la capacità di attrarre voti che, mi pare di capire, è solo sulla carta.
    Con poche idee e trasparenza giù le mani dal gay pride !

  9. riccardo Says:

    io penso che invece sia perfettamente legittimo creare un partito dei gay …lo hanno gia fatto per i pensionati ecc e nessuno ha detto niente o sbaglio ??? qui il problema è che alla gente preoccupa il fatto che potrebbe avere anche un certo successo e cosi levare un po di voti ai propi partiti….potevano pensarci prima legiferando meglio e mettendosi alla pari con gli altri paesi europei avanti anni luce sulla questione ……forza ragazzi avanti cosi!!!!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: