Anche in pochi, vale la pena (contro l’ossessione dei numeri)

maggio 10, 2007

Oh ricordiamocelo, anche l’appuntamente più facile, quello della candela o lume alla finestra domani sera: il Families Night.

Bene, e dopo la pubblicità torniamo a noi. E’ una giornata che ha costretto GayNews a fare una sintesi delle dichiarazioni di giornata che – dispiace dirlo – credo sia largamente omissiva: per dire, manca tutto ciò che è andato in tv e radio. Non dobbiamo confondere la serenità dei giornali con quello che sta succedendo in tv: è lì che i sacerdoti laici alla Vespa fanno la loro divulgazione.

Ma il fulcro di tutto mi pare il furbo Pezzotta – credo di averla già detto – che parla di 100 mila persone al Family Day. Così quando ne arriveranno cinque o dieci volte tanto, potrà dire che si tratta di un grande successo. La verità è che se facessero 100 mila persone, sarebbe un fallimento totale.

Questa dei numeri è una vera ossessione. Tutti a sussurrare che la manifestazione di Piazza Navona è sbagliata perché saremo in pochi.

Ovvio che saranno di più i familisti. Ma l’importante è porsi dove corre la corrente dei pensieri e delle emozioni di un paese. E comunicare, dire, esprimersi. E se sei minoritario oggi, non sarà sempre così. E comunque vale la pena farlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: