Ma sì l’omosessualità è contro natura

marzo 13, 2007

Insomma anche oggi il Papa, fra una comunione negata ai divorziati e un’esaltazione del celibato dei preti (eh, santità, quante cose le potremmo raccontare sul punto) esorta i cattolici a non votare leggi contro natura, cioè, i DiCo. Nell’articolo linkato, dieci righe dopo il papa, si riferisce delle parole del cardinale Scola che dice: “Non c’è omofobia nelle parole della Chiesa”.

Ho due risposte, una semplice, una un po’ tosta (soprattutto per noi).

Quella semplice: se siamo contro natura, voi siete omofobi, perché sulle vostre labbra “contro natura” è uno stigma da cui ci si redime solo negandosi in quanto persona omosessuale, cioè negando la propria omosessualità.

Quella un po’ tosta (soprattutto per noi): questa battaglia difensivistica mi ha rotto i coglioni. L’omosessualità è contro natura? Vediamo un po’ come si può rispondere: che è naturale perché da quando esiste l’umanità c’è l’omosessualità, quindi…

Ma si può andare oltre e rispondere sì.

Sì, l’omosessualità, nei suoi comportamenti specifici (cioè verso la specie) e tecnici è “contro natura”. Ma se la natura è un territorio blindato, definito una volta e per tutte, allora è contro natura vivere ottant’anni, grazie a tecnologie e farmaci. E’ contro natura volare, ma lo facciamo, è contro natura stare con la luce elettrica svegli fino a mezzanotte, è contro natura tenere i figli in casa fino a 26 anni, quando le femmine sono già primipare attempate e già meno adatte al parto.

Tutto contro natura o ci decidiamo ad avere una definizione di natura un po’ meno asfittica? Dico anche noi, che andiamo in piazza, o in tv o in parrocchia a dire: rispettateci, suvvia, vogliamo solo sposarci, siamo bravi, la sera si lavora anche all’uncinetto.

Che cazzata: siamo uno strappo nell’ordine esistente. Rivendichiamolo, perché solo così c’è vita.

Annunci

9 Risposte to “Ma sì l’omosessualità è contro natura”

  1. ciccio Says:

    ho qualche problema di estraneità, però non avrei dubbi: meglio la tosta!
    La tostaggine per gli interessati diretti è evidente, ma resta che essere bravi e lavorare all’uncinetto sembra una vera palla!!!
    ma perchè mai non si dovrebbe (più) dire? e non si dovrebbe provare a vivere in altri modi?

  2. DICO-TOMIA Says:

    Sono solo una dittatura oligarchica, nascosta dietro una Fede.

    Sono felice di andare contro natura, ameno qualcuno va contro a tutto questo.

    DICO-TOMIA-INGAYRENZA

  3. Maxx Says:

    Io ritengo che contro natura sia ciò che è artificialmente prodotto dalla mente e dal lavoro dell’uomo: volare, scegliere il sesso dei figli, ma anche l’inseminazione artificiale per consentire a donne che la “natura” ha naturalmente inibito alla riproduzione. Contro natura è (lo so, dovrei per spirito di corpo, non dire quello che sto per dire) cambiare sesso, farsi venire le tette se non ce le hai, e più in generale tutte quelle pratiche chirurgiche anche non volte al cambiamento di sesso che cambiano l’individuo apparentemente solo fuori.

    Perchè io sono contro natura? Sono figlio naturale di due persone sposate (solo civilmente, ahi loro) visto da fuori sono indistinguibile da qualsiasi altro uomo, solo che se messo in intimità con un altro uomo ho una naturalissima erezione. Embè?

    L’omosessualità è un meccanismo naturale che si incrementa quando le condizioni ambientali in cui crescono i gruppi di individui diventano sfavorevoli alla sopravvivenza della specie (ad esempio il sovraffollamento) è la natura che ci fa così, non il chirurgo né tanto meno il vizio. Un po’ come nascere biondi invece di castani.

    Poi il costume, la cultura, la società fanno il resto. E certe equazioni omosessuale=pedofilo, omosessuale=deviato sono il frutto dell’applicazione di modelli culturali. Ma le culture e le società, a differenza della “natura” che è immutabile, sono plastiche, sono variegate da luogo a luogo e cambiano nel tempo. Anche questo è naturale.

    Concludo che innaturale sarebbe sei io avessi fatto qualcosa per essere come sono. Ma io e con me tutti gli omosessuali siamo il frutto naturalissimo della nostra specie. Non ho scelto io di trovare attraenti gli altri uomini (e dichiaro che se me ne fosse stata data la possibilità ne avrei fatto volentieri anche a meno, questo per sgombrare il campo da vari gay pride e compagnia cantando e ballando: orgoglio di che? abbiamo scelto forse di essere omosessuali? e poi di cosa dovremmo andare orgogliosi? Di cosa facciamo a letto? E secondo voi questa è una qualità per cui scendere in piazza?).

    Il problema è che noi siamo una minoranza, numericamente inferiore, ed abbiamo esigenze e bisogni che non appartengono ai più. La nostra difficoltà è tutta qui. Nelle società più aperte e meno vincolate a valori “tradizionali ” l’integrazione con il diverso, con la minoranza avviene ed è già avvenuta. Ergo l’Italia non è una società aperta e orientata al nuovo e al cambiamento, ma sto dicendo l’ovvio.

  4. leny Says:

    Il dibattito su cosa sia contro natura o meno è poco interessante per me… Tuttavia se qualcuno mi dice che sono contro natura, io me la rido e rispondo: -E allora? –
    Però mi viene un brivido quando leggo le affermazioni di Maxx.
    Come qualcuno dice, le madri umane sono gli unici mammiferi che hanno perso la facoltà “naturale” di riconoscere i propri figli dall’odore…
    D’altro canto credo che da quando sia stata inventata la ruota siamo (per fortuna), non tanto contro la natura, ma oltre e anche di più. Certo Maxx se ti cadesse un dente, pur di non rovinare il tuo sorriso, sono convinto che andresti di corsa dal dentista per fartene mettere uno nuovo di zecca, pur di non avere in bocca, una scandalosa “finestra”. Sarebbe un dente artificiale “naturalmente”, poichè ancora non disponiamo sfortunatamente della medicina in grado di far ricrescere un dente in modo naturale.
    Credo anche che le Trans, cercando delle tette nuove, aderiscano ad un loro istinto molto “naturale”. Fra l’altro, non mi interessano le interpretazioni illuministe per le quali ci sono più gay nei momenti di sovrappopolamento: molti di noi hanno figli, e non credo che abbiano fatto questo passo solamente per acconsentire a delle pressioni di tipo sociale…
    Voglio dire infine ,che la natura, la conosciamo sempre e solo a nostra immagine e somiglianza, e non ci preoccupiamo mai di scoprirne le complessità, le non linearità,
    e le inaspettate sorprese: come questa qua sotto. (scusate dovreste fare un taglia e incolla). Ciao a tutti.
    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/tigre-maialini/2.html

  5. sanik Says:

    non mi piace la linea d’azione autoreferenziale del papa

    – commentate il mio blog –

  6. Rasta Says:

    io non ho capito bene una cosa, magari voi potete darmi una risposta esaudiente. la costituzione italiana nei suoi principi fondamentali e precisamente nell’articolo 7 riporta chiaramente queste parole: “Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani”. Allora perchè il Papa si rende attivo nella campagna politica pretendendo di dire a gli italiani cosa votare, o meglio cosa non votare ??? A me sembra un atteggiamento molto più anticostituzionalista di quanto lo possano essere le unioni di fatto…

  7. Fabio Says:

    Si, credo proprio che se non ci si mobiliti subito non si arrivi da nessuna parte. Che pensassero meno a scopare o fare la lap dance nei locali e più a farsi rispettare in quanto cittadini, i queer!

  8. francesco Says:

    l’omosessualità è secondo natura perchè è un meccanismo di selezione naturale… ma come tutti i meccanismi di selezione naturale, è crudele, perchè condanna gli individui all’ emarginazione e alla solitudine… certamente un omosessuale non sarà mai felice come un eterosessuale, visto che la società li emargina!!!.. la società non si può cambiare con la sola volontà, ma si può cambiare però attraverso la ricerca genica e neurologica l’orientamento sessuale di coloro che vivono male la propria sessualità… e la maggiorparte degli omosessuali vive male la propria sessualità.. perchè altrimenti di omosessuali dichiarati se ne vedono si e no 1 su 100, mentre i sondaggi rivelano 10%???.. c’è qualcosa che non va nell’omosessualità nella specie umana, perchè è sempre stato un argomento sempre alquanto controverso… sapete che vi dico?? se l’omosessualità e tutte le perversioni un giorno scompariranno, sarà un grande sollievo per l’umanità..


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: