Andrea

febbraio 8, 2007

Sul giornale di cui è editore Veronica Lario, il Foglio, è apparsa questa chicca:

Quando lui la guarda così, con quegli occhioni da cerbiatto. Quando le sta vicino vicino e sembra che se la mangi con lo sguardo, e che viva solo per un suo cenno, un gesto affettuoso, un consenso furtivo. Quando gli si legge in viso la gioia ogni volta che lei vince una sfida, anche piccola, e allora lui si illumina tutto, anche se poi si schermisce. Quando tutte le volte che torna a casa, col buio, non può fare a meno di pensare a lei, che gli sta dormendo a pochi passi, praticamente sotto lo stesso tetto. Quando non rivendica neppure un merito per se stesso, ma dice che tutto si deve a lei, che la sua vita è diventata un’altra dal momento che ha conosciuto lei, che da lei ha imparato la generosità, l’altruismo, la nobiltà d’animo e lo spirito liberale. Quando risulta evidente al mondo che la sua passione per lei non solamente è bruciante, ma che sarà per sempre, e che andrebbe perfino in giro nudo, per lei. Ecco, Presidente, ci chiarisca. Con le sue parole di Monza voleva forse farci intendere che quel tesoro dell’onorevole Bondi non si è mai schiodato da sinistra?

“Andrea’s Version”, di Andrea Marcenaro, pagina 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: