Villa Arzilla on the Beach, razioni da fame

gennaio 1, 2007

A mezzanotte pioveva, alla mezza c’era la luna. Usciamo? mi hai detto. Usciamo, cazzo, capodanno in riva al mare con la luna, neanche a 16 anni l’ho fatto. Ma una passeggiata romantica non la reggi, me ne dai cinque minuti. Rispetto i tuoi tempi, 5 minuti sotto la luna sono una razione da fame, ma bisogna farsela bastare. Mi dico.

Dentro c’è questo party silenzioso, diciotto uomini che si parlano piano. Senza discoteca, senza techno, senza house, senza un imbecille che ne diriga il copione. C’è molto bantering, molte battute di genere. La migliore da un dialogo: “Quello ha un accento così parmigiano…” “Te invece ce l’hai pecorino”. E’ sempre Priscilla, dove ci sono i froci, come quando mi dici, “apri la finestra, c’è molto frociossido di carbonio”.

Sto bene.

Le coppie parlano fra di loro, ma c’è sempre uno che si prende il compito di essere il personaggio ponte. Si offre con le sue battute, offre se stesso alla ferocia non sempre ironica di quelle fatte su di lui, un messaggero fra campi ostili: i soli, gli accompagnati, le coppie che parlano solo fra loro, anche tenendosi la mano (vedete, siamo uniti) e quelle che non hanno bisogno di auto affermarsi (“aperte” al mondo? che ne so…)

Ma è una situazione sana, è come l’altra volta, anche se stavolta la chiami Villa Arzilla on the Beach. E’ gente che non esibisce pregi e non nasconde difetti, qualche ferita. Vive in modo “naturale”.

Poi la compagnia si scioglie. Sono le tre, e tu mi lasci andar via. Distribuisci razioni sotto la soglia di sopravvivenza.

Annunci

7 Risposte to “Villa Arzilla on the Beach, razioni da fame”

  1. cristina Says:

    tu non sei vecchio tesoro solo un po’….SAGGIO
    Villa arzilla erano gli altri forse vero? non certo tu

  2. Max Says:

    Trima, sono d’accordo con Cristina…meglio saggi che arzilli 🙂

  3. MadMark Says:

    Riconosco molte delle cose che hai descritto nella “festicciola” tra amici (?!) di ieri sera, solo non c’era cattiveria, solo forse conoscenza troppo superficiale.

    Buon Anno!

  4. Orainrete Says:

    Mettiamola così, ieri sera allo scoccare della mezzanotte, io e il mio compagno ci siamo baciati, poi siamo usciti in veranda e al chiaro di luna abbiamo osservato fuochi d’artificio sparati da un mondo così lontano eppure di fronte a noi…
    Pochi attimi e poi siamo rientrati (faceva freddo e non siamo più baldi ventenni) e abbiamo festeggiato a modo nostro, nel nostro letto.

  5. tita Says:

    Secondo me Trimanda dovrebbe concedere più dignità al proprio appetito.

    E non lasciare che l’attesa dell’assassino o la fedeltà alle proprie menzogne diventino un alibi per giustificare la paura dei propri desideri-pretese-esigenze, di qualunque natura essi siano.

  6. cristina Says:

    Non riuscendo a lasciare un commento direttamente in calce all’ultimo articolo in cui ti rivolgi ai minorenni che siano entrati nel tuo blog…te lo scrivo qui: SEI GRANDE TRIMANDA(ENNESIMA DIMOSTRAZIONE) e io ti voglio bene!

  7. pc Says:

    acido é lo yogurt dopo tre giorni dalla scadenza; gli yogurt scaduti vanno buttati nell’apposito contenitore!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: