Chanel n.5

dicembre 12, 2006

Ti ho telefonato dall’aeroporto, avevo davanti la commessa del duty free, reparto chanel n.5. Ti ho chiesto: ti piace lo chanel n.5? Mi hai risposto sì, e capendo la domanda, i maledetti regali di natale, mi hai domandato: come mai ti viene in mente di regalarmi un profumo così “femminile”?

Perché l’ho visto addosso a Nicole Kidman, nella pubblicità, è qui che mi guarda da un poster d’aeroporto, lo sai lei mi piace, risveglia il mio desiderio per le donne, come credo faccia ai 14enni con gli ormoni extrauricolari. “Io non sono come lei” hai detto. Lo so, sei una donna “forte”, che ho scelto perché sapeva contenere le mie ansie e il mio bisogno di identità maschile. Non mi ricordo se mi piacevi all’inizio, che si scopasse bene insieme è quasi un dato meccanico. Ginnastica, e io mi illudevo che fosse la mia verità. Però è servito a far nascere degli esseri viventi dal nostro lungo matrimonio, quelli che oggi tornano nei miei pensieri ogni giorno come una presenza assente. Loro vanno oltre la mia storia di sesso e identità con te, e insieme me la ricordano ogni giorno che passa.

Ma di te come donna mi ricordo poco. Ecco perché mi sento confuso, mentre la commessa mi chiede se voglio il nastro nero da giarrettiera attorno alla scatola dello chanel. Non portavi giarrettiere, solo collant molto pratici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: